Kraftwerk in 3D: i pionieri della musica elettronica tornano in Italia

Dopo il successo mondiale riscosso dagli ultimi tour di concerti in 3-D, lunedì 25 maggio al Teatro degli Arcimboldi di Milano tornano in Italia i Kraftwerk. I pionieri della musica elettronica si esibiranno dal vivo con uno show multimediale che fonde insieme musica e arte performativa. I biglietti saranno disponibili in prevendita sui circuiti TicketOne a partire dalle ore 11.00 di venerdì 18 ottobre.Lo show italiano è prodotto e organizzato da Intersuoni srl divisione Booking & Management Unit.

I Kraftwerk nascono a Dusseldorf nel 1970 dall’unione di Ralf Hütter e Florian Schneider. Con la loro visione avanguardistica, hanno saputo compiere un’operazione gigantesca: amalgamare il battito caldo e primitivo della afro/black music con le atmosfere più gelide e rarefatte della musica bianca. Un’impresa immane, folle, proibitiva. Eppure ce l’hanno fatta… Due decenni dopo, Derrick May, uno dei guru della nuova scena dance, attesterà che la techno non è nient’altro che “George Clinton e i Kraftwerk chiusi in ascensore”…

Rimasti oggi riconducibili al solo membro fondatore Ralf Hütter – con i fidati Fritz Hilpert, Henning Schmitz e Falk Grieffenhagen (video-manipolatore, salito a bordo 7 anni fa) a supporto del comandante – i Kraftwerk proseguono ormai esclusivamente in formato live la loro gloriosa epopea, centellinando qualche uscita discografica celebrativa di tanto in tanto (come il cofanetto “The Catalogue 3-D”, pubblicato nel 2017, con i loro 8 dischi in versione ridotta e completamente risuonati).
Nelle loro performance dal vivo in 3D emerge con forza la profonda fiducia nell’interazione tra l’uomo e la macchina. Negli ultimi anni, a partire dalla retrospettiva “The Catalogue”, ospitata nel 2012 al MoMA di New York, i Kraftwerk sono tornati alle proprie origini, alla scena artistica e musicale della Düsseldorf di fine anni ‘60. Alla serie di concerti in 3-D al MoMA sono seguite ulteriori presentazioni alla Tate Modern Turbine Hall (Londra), all’Akasaka Blitz (Tokyo), all’Opera House (Sydney), alla Walt Disney Concert Hall (Los Angeles), alla Fondazione Louis Vuitton (Parigi), alla Neue National Galerie (Berlino) e al Guggenheim Museum (Bilbao). Nel 2014, il fondatore dei Krafwerk Ralf Hütter è stato insignito del prestigioso Grammy alla carriera. Ancora nel 2018, i Kraftwerk si sono aggiudicati il Grammy per il miglior album di musica dance ed elettronica con “3-D The Catalogue”, una rivisitazione in chiave high-tech dei precedenti lavori della band.

Biglietti disponibili al seguente link : https://www.ticketone.it/kraftwerk-biglietti.html?affiliate=ITT&doc=artistPages/tickets&fun=artist&action=tickets&kuid=503615&scrollToAnchor=ticketTable&jumpIn=yTix